Home Arte e Cultura Firenze biennale antiquariato: un marziano in piazza della Signoria

Firenze biennale antiquariato: un marziano in piazza della Signoria

0
SHARE

La statua di Jeff Koons in piazza della Signoria riaccende le luci sulla Biennale dell’antiquariato. L’idea è stata di Fabrizio Moretti, nuovo direttore della mostra, intenzionato a riportare la Biennale sulle pagine della cronaca.

La scintillante opera dell’artista americano è finita sui giornali di tutto il mondo e, giustamente, alla biennale festeggiano. Soddisfatto anche il sindaco Nardella, che è andato in America insieme a Moretti per convincere Koons a esporre a Firenze.

Firenze biennale antiquariato 2015: le critiche alla statua dorata di Koons

Ma non a tutti i fiorentini piace questa statua dorata. Su Repubblica Firenze, Tomaso Montanari svela che il modello di Koons non è altro che una statuetta di porcellana tardo barocca, di quelle utilizzate come centrotavola. A detta di Montanari poi l’effetto centrotavola c’è un po’ anche in piazza della Signoria.

Il risultato, sempre a detta di Montanari, è di ricordarci che ormai pur di far cassa Firenze fa mercato del suo passato, senza guardare in faccia nessuno. In effetti a colpo d’occhio l’opera di Koons sembra un marziano atterrato in mezzo a piazza della Signoria.

Un elemento che stona in questa città che ha saltato gran parte del Novecento. Mentre Firenze dormiva il resto del mondo andato avanti. Che la statua di Jeff Koons sia un primo passo per far entrare in contatto il capoluogo fiorentino con l’arte contemporanea?

Fonte: corriere.it