Home Attualità Firenze, trovato il ragazzo della foto dell’alluvione del ’66. Stava urlando alla...

Firenze, trovato il ragazzo della foto dell’alluvione del ’66. Stava urlando alla madre

0
SHARE

Stava urlando “Mamma, ho il canotto bucato”. Lo racconta Stefano Londi, il ragazzo ritratto nella foto scattata a Firenze il 4 novembre 1966. Stefano, oggi 65enne, venne immortalato dal fotografo Balthazar Korab mentre gridava alla madre, affacciata a una finestra della pensione di famiglia, in via Nazionale.

Per 50 anni quel volto è rimasto senza nome, ma grazie a un appello lanciato da John Comazzi e Christian Korab, curatori della mostra “I giorni dell’Alluvione”, è finalmente possibile conoscere la storia di quella foto. A riconoscere Stefano nella foto sono stati i suoi figli, che la hanno vista girare su Facebook.

Nel 1966 Stefano aveva 15 anni e viveva in via Nazionale con i genitori e la sorellina minore. Oggi a due figli, è in pensione e suona la batteria in un gruppo. Lo scatto fa parte delle sedici foto che comporranno la mostra allestita a partire dal 27 ottobre alla Thetys Gallery di Firenze.

Firenze, il ragazzo della foto si racconta: era uscito con il padre per controllare l’auto

Guardandosi nella foto Stefano ricorda che al momento dello scatto era mattina, quando l’acqua non era ancora alta. Lui era uscito con il padre in canotto per andare a vedere in che condizioni era la loro auto, parcheggiata in via Indipendenza. Purtroppo però la macchina era già ricoperta d’acqua fino al sedile.

Così il padre andò a cercare il carroattrezzi nella speranza di salvare l’auto e Stefano ha cercato di ritornare a casa perché il canotto si era bucato. Così da sotto le finestre della pensione chiamava la madre e proprio in quel momento Balthazar Korab scattò la foto.

Fonte: repubblica.it