Home Cronaca Firenze, l’ad di Publiacqua si dimette dopo la voragine sul lungarno

Firenze, l’ad di Publiacqua si dimette dopo la voragine sul lungarno

0
SHARE

Il crollo sul Lungarno Torrigiani è costato la poltrona ad Alessandro Carfì amministratore delegato di Publiacqua. Carfì è stato infatti spostato a un altro incarico, spostamento che formalmente risulta richiesto dallo stesso.

Con un comunicato la società si spiega che l’amministratore delegato ha chiesto al gruppo Acea (proprietario del 40% di Publiacqua), che lo aveva indicato come ad, che gli venga assegnato un incarico diverso.

Firenze, amministratore delegato Publiacqua “richiede” il cambio mansione

“La voragine di Lungarno Torrigiani- scrive l’ad nella nota con cui ha informato il presidente di Publiacqua –è stata una prova difficile e nuova per Publiacqua. La società si è mostrata tuttavia pronta e reattiva sia nel gestire l’evento che le conseguenze”.

Nella nota Carfì ribadisce la sua convinzione che Publiacqua abbia operato con la dovuta diligenza. A detta dell’amministratore, “la generosità, la competenza tecnica e la dedizione con la quale la società si è cimentata sin dalle prime ore nella ricostruzione” sarebbero la prova tangibile di quanto questa “grande realtà industriale” sia un patrimonio prezioso per la città di Firenze.

Fonte: iltirreno.gelocal.it