Home Cronaca Firenze omicidio suicidio, lettera alla redazione del Corriere: “La prossima sarò io?”

Firenze omicidio suicidio, lettera alla redazione del Corriere: “La prossima sarò io?”

0
SHARE

Dopo l’omicidio-suicidio dell’Isolotto, una donna ha inviato una lettera alla redazione del Corriere Fiorentino. “La prossima sarò io?”. Una domanda che rilancia l’allarme sulla questione dei femminicidi. Nella lettera la donna racconta la separazione dal marito, la paura delle violenze e un sistema incapace di difenderla.

Un quadro a cui si unisce anche la lentezza delle procedure giudiziarie. Dopo la separazione dal marito la donna, che per la sua sicurezza e quella del figlio minorenne chiede di rimanere anonima, si è ritrovata vittima delle minacce dell’ex e ora teme per la propria vita.

Firenze omicidio suicidio, la lettera al Corriere: “il sistema non da risposte”

Una delle tante storie che potrebbero trasformarsi in quelle “tragedie annunciate” che riempiono le pagine di cronaca dei quotidiani italiani. Nella lettera la donna prende spunto dall’omicidio-suicidio dell’Isolotto, avvenuto domenica sera, per ricordare che si tratta di “esperienze di tutti i giorni”.

Non a caso poche ore dopo l’omicidio dell’Isolotto ne è avvenuto un altro a Magnago, in Lombardia, dove una ragazza è stata uccisa dal convivente che poi ha cercato di togliersi la vita a sua volta.

La colpa secondo la donna è di uomini “poco cresciuti” che non sanno trattare le donne come meritano e le maltrattano come fossero dei giocattoli. Ma per questi omicidi, si legge nella lettera, è colpevole anche il sistema, che non sa dare risposte e protezione.

Fonte: corriere.it