Home Cronaca Firenze rapina choc a Pontassieve: gioielliere pestato a sangue

Firenze rapina choc a Pontassieve: gioielliere pestato a sangue

0
SHARE

Gioielliere di Pontassieve picchiato a sangue. Questa mattina un uomo si è presentato in una gioielleria in piazza Washington, e ha pestato il titolare di 78 anni. Lo ha colpito con pugni al volto e poi lo ha immobilizzato con delle fascette da elettricista.

A questo punto il rapinatore, un ragazzo originario dell’Europa dell’Est, ha malmenato anche la moglie del gioielliere e una cliente, e ha portato via dal negozio diversi anelli in oro. Una rapina per un valore di oltre 80 mila euro. Mentre usciva dalla gioielleria, il giovane è stato bloccato da un passante.

Firenze rapina in una gioielleria: pestato a sangue negoziante di 78 anni

Il ragazzo è stato quindi arrestato dai Carabinieri che sono intervenuti sul posto. Fino al momento del loro arrivo, il passante che ha fermato il ladro è riuscito a trattenerlo nonostante abbia ricevuto diversi pugni al volto. Il gioielliere è stato portato al pronto soccorso per le ferite riportate alla testa. Fortunatamente al momento non è in pericolo di vita.

Stando a quanto raccontato dall’uomo, il rapinatore ha continuato a malmenarlo anche dopo che gli aveva assicurato che avrebbe consegnato tutto quello che aveva. La moglie e la cliente, che sono entrate nel negozio mentre era in corso la rapina, invece hanno riportato lesioni lievi.

Fonte: lanazione.it