Home Curiosità Firenze McDonald’s cancella Santa Croce con photoshop

Firenze McDonald’s cancella Santa Croce con photoshop

0
SHARE
firenze mcdonald

McDonald’s cancella la Basilica di Santa Croce. È questa la polemica scoppiata intorno all’immagine stampata sulle tovagliette di diversi McDonald’s toscani, che ritrae il campione di nuoto Massimiliano Rosolino circondato da bambini.

Sullo sfondo della foto (scattata a maggio 2014 durante l’Happy Meal Sport Camp), si vede chiaramente piazza Santa Croce. Ma la Basilica non c’è. Al suo posto un bel cielo azzurro. Un’immagine monca, che ha fatto trasalire il segretario generale dell’Opera di Santa Croce, Giuseppe De Micheli.

Firenze McDonald: Indignato il segretario generale dell’Opera

Con un gioco di montaggio McDonald’s ha cancellato 700 anni di storia. Così ha commentato l’accaduto, accusando la multinazionale di aver rimosso uno dei luoghi simbolo di Firenze, un pezzo di cultura, di arte e di territorio. “Quali siano le ragioni psicanalitiche di questo taglio lo ignoro”. Indignato De Micheli ha definito il comportamento di McDonald “una bomba al neutrone al contrario”, che fa saltare gli edifici, ma lascia le persone.

Le spiegazioni arrivano dalla sede di Milano. Un portavoce di McDonald’s Italia ha spiegato che la società non può utilizzare immagini identificative dei luoghi a fini pubblicitari. È una prassi. Se non avessero cancellato la Basilica, il Comune di Firenze avrebbe potuto mettere in piedi una causa per danno all’immagine della città.

Fonte: corriere.it