Home Politica Firenze Comune dichiara guerra a slot machine e video lottery

Firenze Comune dichiara guerra a slot machine e video lottery

0
SHARE

Il Comune di Firenze da un giro di vite su slot machine e video lottery. Una battaglia che coinvolge non solo le macchinette che si trovano nelle sale da gioco, ma anche quelle dei centri scommesse e dei bar. L’amministrazione ha infatti licenziato un pacchetto di provvedimenti che mirano a contrastare il fenomeno della ludopatia.

La guerra alle slot si muove su due fronti: una modifica al regolamento comunale e un’ordinanza che limita gli orari in cui slot machine e video lottery possono essere attive. Da lunedì infatti le fasce orarie in cui si potrà giocare si ridurranno in modo sensibile: le slot potranno essere in funzione 6 ore al massimo (fino ad oggi erano 12) ossia dalle 16 alle 22.

Più stringente il limite per le video lottery, che se fino ad oggi erano accese dalle 12 fino all’orario di chiusura del locale, dall’entrata in vigore dell’ordinanza saranno attive solo dalle 16 alle 20.

Firenze Comune da giro di vite su slot machine: attive solo 6 ore

Con la modifica al regolamento comunale invece, Palazzo Vecchio riprende ed amplia la normativa regionale, che stabilisce il divieto di aprire spazi per il gioco a meno di 500 metri da istituti scolastici, centri socio ricreativi e sportivi, luoghi di culto, e strutture residenziali che operano in ambito sanitario o assistenziale.

In sostanza, il Comune di Firenze ha espanso questo principio anche ai centri anziani, alle strutture di accoglienza, alle mense sociali e agli alloggi di accoglienza. Ma questo non è tutto. Dall’entrata in vigore della delibera, ossia da lunedì, per installare una slot machine sarà necessaria un’autorizzazione comunale.

Fonte: dire.it