Home Politica Firenze taxi in sosta selvaggia. Nardella: “Volete le regole ma siete i...

Firenze taxi in sosta selvaggia. Nardella: “Volete le regole ma siete i primi a violarle”

0
SHARE

Durante la pausa per la cena a Santa Croce, 5 tassisti hanno parcheggiato i loro taxi in sosta vietata. La sfortuna ha voluto che il sindaco Nardella sia passato per via de’Benci e abbia visto le auto in doppia e tripla fila.

E dopo aver storto il naso, il sindaco aspetta per almeno mezz’ora. Dopodiché decide di improvvisarsi sceriffo e andare a rimproverare personalmente i tassisti che non hanno rispettato i divieti. “Così non va, siete in sosta vietata. Pretendete giustamente il rispetto delle regole e poi siete i primi a violarle” è sbottato Nardella coi sei autisti.

Firenze taxi, Nardella rimprovera gli autisti

L’episodio è successo venerdì 22 luglio tra le 9 e le 10 di sera. Le cinque auto, della cooperativa Socota 4242, erano parcheggiate in sosta vietata e all’interno non c’erano autisti. Per la precisione si trovavano lungo la strada, poco dopo l’incrocio tra Corso dei Tintori e via de’Neri.

“I ragazzi si erano fermati a mangiare un boccone alle Colonnine” ha spiegato Cristiano Storchi, il responsabile marketing di Radio Taxi 4242. Storchi precisa poi che gli autisti non erano in servizio in quel momento, bensì in pausa- cena prima di tornare a lavoro fino a notte inoltrata.

Fonte: repubblica.it